Vacanze

now browsing by tag

 
 

Pensieri di agosto

E quando finiscono i kraftör e si beve l’ultimo snaps, comincia ufficialmente l’autunno. Almeno per me. Avrò tante cose da fare, alcune da sistemare, altre da pensare. Non sono certo la buona volontà e l’entusiasmo che mi mancano, forse il tempo materiale, quello sì. Ma all’orizzonte non vedo soluzioni reali a questo problema. Ecco, sì, potrei dormire di meno. Ma dormo già abbastanza poco. Forse potrei fare di meno? No, non ci riuscirei. Pensare di meno? Buona idea, ma non la metterò in pratica, lo so già. Vedremo.

Avrò quindi cose da fare, sistemare e pensare. Ma prima ho bisogno di staccare. Tre settimane tra Francia, Spagna e Sardegna sono già belle che prenotate. C’è solo da aspettare ancora una ventina di giorni…

Che cosa sono i kräftor? Ne ho parlato qui.

Una pausa italiana

Un po’ dispiace lasciare Stoccolma nel periodo migliore dell’anno. Nelle ultime settimane, a parte qualche giornata grigia, il sole ha dominato in lungo e in largo. L’estate è finalmente esplosa riempendo di colori e profumi le strade della città: i freddi e lunghi mesi invernali sono soltanto un brutto ricordo…

Dispiace lasciare Stoccolma, mellan hägg och syren, anche perché in Italia – destinazione delle prossime settimane – il tempo non è clemente, a quanto pare. Staremo comunque a vedere. Prima tappa del viaggio sarà Bologna, la mia terza casa. Periodicamente ci devo tornare, ormai l’ho capito. Poi mi sposterò in Romagna per il matrimonio di una mia cara amica. Visita a dei cugini nelle Marche, un salto in Umbria e poi qualche giorno in Sardegna. Un bel giretto che mi servirà per ricaricare le batterie. A presto!

Tracce d'estate

Tracce d’estate a Stoccolma