Principessa Victoria

now browsing by tag

 
 

Qual è il femminile di tamagotchi?

Il comunicato ufficiale emanato dalla Casa Reale

Il comunicato ufficiale emanato dalla Casa Reale

E sì, perché la notte scorsa la Principessa Victoria di Svezia ha dato alla luce una bambina, una nuova principessina sui cui si è riversata – ovviamente – un’attenzione spasmodica da parte dei media e del popolo svedese. Le pagine dei quotidiani online sono state letteralmente prese d’assalto: è stata garantita una diretta no-stop, sono stati scritti fiumi di articoli e articoletti, sono state pubblicate fotografie su fotografie. E poi i commenti, gli auguri, i venti accappatoi dati in omaggio ai bambini nati in questa particolare giornata, la macchina del personal trainer-Principe Daniel (tamponata e multata nel giro di poche ore), le “torte principessa” andate a ruba nelle pasticcerie. E chi più ne ha più ne metta.

È stato lo stesso personal trainer-Principe Daniel, alle sette di questa mattina, a dare la lieta notizia durante una breve conferenza stampa con la quale ha reso partecipe il mondo dei particolari inerenti peso e lunghezza della bimba. Il nome non si sa ancora: la prassi vuole che sia il Re in persona a comunicarlo al Governo nel corso di una cerimonia, il Consiglio, che si terrà domani al Palazzo Reale. La prassi prevede anche tantissime altre cose: il comunicato ufficiale, i colpi di cannone, una cerimonia religiosa e l’accertamento del sesso del neonato (che verrà compiuto domattina dal Primo Ministro e altri funzionari).

Lunga vita alla principessa, ma viva la repubblica!

[Per dovere di gossip, domani aggiornerò questo post con il nome del tamagotchi.]

Aggiornamento (24/02/2012 – h 11.40): la nuova principessa, duchessa dello Östergötland, si chiama Estelle Silvia Ewa Mary. Un nome francese che richiama le origini della famiglia Bernadotte, che stupisce un po’ tutti e spiazza migliaia di scommettitori. In molti avevano ipotizzato Silvia come secondo nome (l’attuale Regina si chiama così), ed hanno avuto ragione. Nessuno avrebbe mai pensato però che il terzo nome sarebbe stato Ewa (la madre di Prins Daniel si chiama così). La scelta di Victoria è stata comunque abbastanza coraggiosa e moderna: uno smarcamento dalla tradizione, dalle aspettative e dalla banalità. Sarà curioso vedere quante bimbe, da oggi in poi, verranno chiamate Estelle. Un pronostico? Tantissime!

A giorni il nuovo Bernadotte

Ci siamo: fra poco la Svezia avrà un nuovo tamagotchi. Pare infatti che i tempi per il lieto evento siano maturi: la futura regina Victoria e il suo personal trainer principe Daniel, in questi ultimi giorni, hanno dovuto rinunciare ad ore ed ore di duro lavoro e di abnegata dedizione alla causa del Regno, per dedicarsi agli ultimi preparativi prenatalizi. Anche l’ospedale Karolinska di Solna, luogo ufficiosamente prescelto per il parto, ha già messo in moto la sua macchina organizzativa rendendo momentaneamente indisponibili numerosi parcheggi in prossimità della struttura. Motivi di sicurezza? Macché. Quei posti saranno riservati alle varie stazioni televisive che trasmetteranno l’evento – o le ore immediatamente successive – in diretta.

Victoria e Daniel

Victoria e Daniel

In tutto questo, però, una cosa buona da dire c’è: questi ultimi nove mesi sono stati abbastanza tranquilli dal punto di vista mediatico. Certo, un po’ di pettegolezzo c’è stato (certi giornali non si smentiscono mai, ma proprio mai!), ma il tutto è stato affrontato con una relativa discrezione. Non me l’aspettavo, a dire il vero.

In ogni caso, ora è il totonome a riempire tante pagine e tante bocche vichinghe: come si chiamerà il futuro nascituro? Ovviamente c’è chi ci scommette su, a suon di soldoni, ma ovviamente non è il mio caso. Io mi limito soltanto a tirare ad indovinare, e in questo caso anch’io mi lascio andare al gossip. Innanzi tutto io credo che nascerà una bimba. Per il nome sono un po’ indeciso, ma dico uno tra Desirée, Kristina e Sibylla. Non escluderei nemmeno Silvia, ma lo vedo un po’ meno probabile. Se nascerà un bimbo, la cerchia comprenderà sicuramente tutti i nomi dei precedenti sovrani, soprattutto della dinastia Bernadotte: forse Karl, forse Gustav, forse Carl Gustaf, forse Carl Johan. Ma, non so perché, io propenderei per Oskar.

Fra qualche giorno avremo la tanto agognata soluzione.

Nuovo tamagotchi in arrivo

La famiglia Bernadotte al completo

La famiglia Bernadotte al completo

La notizia che tutti aspettavano è arrivata: la principessa Victoria di Svezia è finalmente gravida e nel marzo 2012 darà alla luce l’erede al trono. Erede in seconda si intende: prima che il pargolo (o la pargola) potrà vedersi insignito della più nobile e regale carica svedese, i ponti di Stoccolma vedranno passare molta acqua sotto i loro archi.

La buona nuova era nell’aria già da tempo, come scrissi anche io qualche mese fa: i Principi sono ormai sposati da più di un anno, il nonno Carlo Gustavo non se la passa poi così bene (dal punto di vista del consenso. Perché dagli altri punti di vista invece…) ed un segnale forte e deciso – in grado soprattutto di occupare prime, seconde e terze pagine dei quotidiani e dei giornaletti di gossip – era davvero quello che ci voleva per risollevare gli animi e le sorti della Famiglia dei Bernadotte. Nei prossimi mesi si scatenerà una nuova ondata di quella che io ho soprannominato “sindrome da tamagotchi”: tanti svedesi vivono con partecipazione le vicende dei reali. Li vedono nascere, crescere, sposarsi, avere figli, morire. In un ciclo continuo, senza soste, senza potersi estraniare dalle sorti della Famiglia più importante del Paese, senza non potersene affezionare in qualche modo. Esattamente come succedeva con il giochino giapponese tanto in voga qualche anno fa, per cui ogni minima distrazione costava cara.

I prossimi saranno mesi molto simili a quelli vissuti prima del matrimonio del giugno scorso: un po’ tutti, alla fine, ci romperemo garbatamente le scatole. Ne sono sicuro.