Autunno a Stoccolma

now browsing by tag

 
 

Scene d’autunno 2

 

autunnoastoccolma

Scene d’autunno

 

 

Scene d’autunno

Scene d'autunno

Scene d’autunno

 

 

Stoccolma, autunno…

Un po’ a sorpresa, questa sera Stoccolma si è vestita di bianco. E’ la prima volta, in questa stagione, che la neve torna a fare breccia da queste parti. Se mi mancava? Direi proprio di no. Ma dovrò abituarmi in ogni caso.

Tuttavia la città, in queste settimane, offre uno spettacolo un po più consono alla stagione autunnale. I colori si mischiano e vanno dal verde al giallo, dal rosso all’arancione. E poi tappeti di foglie, odore di legna umida, il sidro caldo e speziato, le kanelbullar…Direi che l’autunno è la stagione che preferisco in assoluto. Voi che dite?

Autunno a Stoccolma

Autunno a Stoccolma

L’inverno avanza…

22/10/2010, Stoccolma

…ma l’autunno per ora trionfa.

Per le connessioni più lente: 1 23 4

Pensieri negativi

Piove, nevischia, non si sa. E finché si è dentro casa poco importa. Il problema è uscire: la guerra tra me e gli ombrelli è cominciata tanti anni fa e non sembra voglia placarsi. E’ veramente fastidioso camminare con quel bastone in mano, cambiare braccio ogni tanto, bagnarsi in ogni caso, sempre e comunque, soprattutto quando c’è quel vento che soffia da tutte le parti, anche dal basso. E che dire della fase successiva? Di quando, cioè, saliti sulla metro o entrati in qualsiasi luogo chiuso occorre riaccartocciare per bene il caro ombrellino e ripetere il mantra “adesso dove diavolo lo metto…adesso dove diavolo lo metto…adesso dove diav…” e accorgersi all’improvviso di avere i pantaloni completamente zuppi? Di acqua, s’intende.

Molto meglio quando ghiaccia o nevica. O forse no. E’ da qualche mese – sarà solo un’impressione – che le performance dei trasporti di Stoccolma sono peggiorate. Non che prima le cose andassero perfettamente, ma, non so: credo che il sistema stia per collassare in modo abbastanza pesante. La prova del nove ci sarà d’inverno, o forse anche prima: da un giorno all’altro ci si aspetta la prima neve, ergo il primo caos nel sistema urbano. Mi sembra già di sentire quelli di [tippy title=”SL”header=”on”]Storstockholms Lokaltrafik: l’azienda del trasporto pubblico di Stoccolma e hinterland.[/tippy], e non solo loro, dire: “ma noi non sapevamo che avrebbe nevicato proprio oggi, noi non ci eravamo preparati…“. Eh sì, perché è davvero molto strano che in Svezia nevichi.

In lontananza, con un po’ di immaginazione, si sente già la gente incavolata perché fa tardi a lavoro, i tg della sera con il solito titolo di apertura “[tippy title=”Kaos i Stockholm…”header=”on”]It: Caos a Stoccolma.[/tippy]”, gli spalaneve che raschiano l’asfalto alle cinque del mattino. Ma in fondo poco importa: fra poco sarà nuovamente Natale.

Prima dei ghiacci

17/10/2010 - Stoccolma