Stagioni

Fa sempre uno strano effetto salutare l’estate prima del 15 di agosto. Ma da queste parti funziona così, dovrei farmene una ragione.

L’ultimo mese è stato glorioso: dei giorni così caldi, tutti di seguito, non li avevo ancora visti a queste latitudini. È anche per questo motivo che quel senso di malinconia, tipicamente settembrino, ha già cominciato a farsi sentire. Non che mi dispiaccia, questo no: il primo autunno, quello che sa ancora un po’ di estate, è forse – insieme alla tarda primavera – la stagione che preferisco in assoluto.

Le giornate si fanno più corte, l’aria più fresca, il vento soffia più forte. È quasi tempo di cambiare il guardaroba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *