Loading...
X

Aspettando il ritorno

Natale in Svezia

Natale in Svezia

Non credo di aver mai vissuto un dicembre così freddo: forse solo quello di due anni fa potrebbe fare concorrenza a questi primi giorni d’avvento. Il ghiaccio si è impossessato di strade e marciapiedi e comincia a disturbare il movimento fluido dei laghi. Il mio termometro ha toccato, l’altra notte, i -15°. La città è diventata un enorme freezer deserto. Uscire lo stretto necessario è diventato un obbligo.

Nel mentre, visto il Natale alle porte, le finestre hanno cominciato – come tradizione vuole – ad illuminarsi a festa. Anche quest’anno ho montato le mie stelle moraviane ed acceso un po’ di luci: un modo efficace per creare quella atmosfera natalizia che piace a me. Un’atmosfera che cercherò di godermi a pieno in questi giorni che mi separano dall’ennesimo, agognato, ritorno in Sardegna.

Rispondi