Luci ma non solo

Natale in Svezia: luci ma non solo

Il tempo sta volando in maniera assurda: alcuni dicono che è colpa dell’età, altri individuano la causa in ciò che si fa e ciò che non si fa. Poco importa. Anche quest’anno se ne sta per andare, me ne accorgo…dal Natale che insorge. Un fenomeno del tutto particolare qui in Svezia, come ho già raccontato in tante altre occasioni, soprattutto per quanto riguarda i vari rituali connessi. E così, lo scorso fine settimana (prima domenica d’avvento), nel mentre che la mia compagna creava i famosi dolci allo zafferano (Lussekatter, “i gatti di Lucia”), io disponevo le varie luminarie nei davanzali e mi arrampicavo alla finestra per appendere la stella moraviana. Poi il primo bicchiere di glögg e l’accensione della prima candela dell’avvento: le altre tre verranno accese, progressivamente, le prossime tre domeniche. Ora manca solo il julkalender televisivo, in programmazione dal 1 dicembre sulla prima rete nazionale, così come avviene dal 1960: una serie di 24 episodi, ovviamente in tema natalizio, che si conclude la sera della vigilia di Natale (il giorno più importante delle festività svedesi).

Natale in Svezia: luci ma non solo

Natale in Svezia: luci ma non solo

6 Comments to Luci ma non solo

  1. Gatto solitario ha detto:

    Io ormai sono due anni (e questo è il terzo) che non metto nulla di natalizio in casa, non faccio niente, nessun dolce, nessun glögg, aspetto solo che passi. Starò invecchiando anche io 🙂

  2. posso usare la tua foto , ovviamente citando la fonte , per un post sul natale da mettere sul mio blog http://ulisse-compagnidistrada.blogspot.com/ ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *