Loading...
X

Söderut – 2

Vimmerby si arrampica su di una piccola collina che spezza, quasi violentemente, l’armonia dei boschi e delle campagne di uno Småland ancora di frontiera. La sua storia affonda le radici nel tempo: i primi insediamenti – risalenti al XIV secolo – fanno della cittadina uno dei centri abitati più antichi della Svezia, benché le tracce del passato siano state per lo più cancellate da una modernità brusca, visibilmente forzata, a tratti dolorosa per l’occhio.

Solo il centro storico, molto contenuto, offre ancora qualche scorcio interessante. Alcune stradine hanno mantenuto la loro fisionomia originale: tuttora popolate da schiere di case in legno colorato, sono la sede delle piccole rivendite, del cinema, del vecchio teatro, dell’immancabile Systembolaget, e di numerosissimi loppis, negozietti di antiquariato nei quali è davvero possibile trovare ghiotte occasioni d’acquisto. Come un vecchio pianoforte che ho avuto modo di provare: accordatura sicuramente da rifare, ma funzionamento ottimo se messo in relazione al prezzo di vendita. Poco meno di 120 euro.

Il centro ideale di Vimmerby è sicuramente Stora Torget, la grande piazza: non tanto grande, a dire il vero, ma sufficientemente ampia per ospitare il vecchio ufficio comunale (oggi adibito ad ufficio turistico), qualche negozio, un albergo, dei giochi per bambini, e un’opera bronzea di Marie-Louise Ekman, artista e produttrice cinematografica, nonché moglie di un famoso attore svedese.

La scultura raffigura il personaggio più illustre a cui Vimmerby ha dato i natali: Astrid Lindgren. L’autrice di Pippi Calzelunghe, Emil, I Fratelli Cuordileone, e di tante altre opere non molto conosciute in Italia, è nata qui, in una stuga poco fuori città, nel novembre del 1907. Ed è qui, nel vecchio cimitero, che riposano dal 2002 le sue ceneri.

Non stupisce che la vita turistica, che affolla garbatamente la cittadina, faccia perno quasi esclusivo sulla figura della famosa scrittrice: a lei è dedicata una strada, una scuola, varie rivendite, un museo, ed un grande parco a tema basato sui suoi racconti, il “Mondo di Astrid Lindgren“. Complice il prezzo del biglietto, decido di non entrarci: sono consapevole che il vero mondo di Astrid Lindgren si trovi, in parte, a qualche chilometro da Vimmerby.

La casa natale di Astrid Lindgren

Rispondi